AIFI Lombardia inserita nell’Osservatorio Integrato del Servizio Sociosanitario Lombardo (con Decreto n. 1689 del 20.02.2017)

AIFI Lombardia inserita nell’Osservatorio Integrato del Servizio Sociosanitario Lombardo (con Decreto n. 1689 del 20.02.2017)

A.I.FI. Lombardia è stata individuata come componente dell’Osservatorio Integrato del Servizio Sociosanitario Lombardo (istituito con DGR n. X/5927 del 30 novembre 2016).

Art. 5 comma 14 L.r. 23/2015 “Al fine di valorizzare negli atti di indirizzo e programma- zione regionale le istanze provenienti dal mondo scientifico del lavoro e delle professioni, la Regione istituisce l’Osserva- torio integrato del SSL, rappresentativo di tutte le professio- ni e delle realtà sanitarie, sociosanitarie e sociali operanti nella Regione, attraverso il coinvolgimento del GATTS di cui al comma 8, degli ordini, collegi, associazioni di categoria e imprenditoriali, organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, società scientifiche, associazioni di volon- tariato, rappresentanze di cittadini e pazienti, università e istituti, agenzie, aziende sociosanitarie e IRCCS di diritto pub- blico e privato, nonché di singoli esperti o rappresentanze specifiche che ne facciano motivata richiesta. Nell’ambito dell’Osservatorio sono costituiti tavoli tematici, anche per- manenti, finalizzati all’espressione di pareri. Compito priori- tario dell’Osservatorio è la valutazione, preventiva alla sua trasmissione in Consiglio regionale, del PSL e delle sue varia- zioni, con l’espressione di un parere consultivo, comprensivo di eventuali proposte di modifiche. Nell’ambito dell’Osser- vatorio sono altresì svolte le funzioni della Conferenza di cui all’articolo 2, comma 2 bis, del decreto legislativo 30 dicem- bre 1992, n. 502 (Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della L. 23 ottobre 1992, n. 421) alla quale partecipano i presidenti delle conferenze dei sin- daci delle agenzie per la tutela della salute ed i rappresen- tanti regionali delle autonomie locali.”

DECRETO 1689 DEL 20.02.2017